In autunno e in inverno, riscaldare il nostro ambiente domestico è ovviamente necessario, ma purtroppo anche costoso. Si calcola infatti che il suo costo incida in media per oltre il 50% sul consumo energetico annuo. Con alcune accortezze però si può anche dimezzare tale costo.
Come risparmiare sul riscaldamento domestico?
Per ottimizzare il calore emanato dagli impianti di riscaldamento che utilizziamo, è fondamentale avere delle accortezze a partire proprio dal nostro ambiente domestico. A volte sono anche comportamenti molto semplici e banali a fare la differenza.
Vediamo i principali suggerimenti:
• Importante è ad esempio abbassare gli avvolgibili o chiudere le persiane dopo il tramonto. Se non si è già provveduto, sostituire vetri,
serramenti e infissi con elementi isolanti. In generale, adottare sistemi per l’eliminazione degli spifferi e le fughe di calore.
• Si può anche installare doppi vetri nei serramenti delle finestre e delle porte finestre per impedire la dispersione termica tra il freddo
esterno ed il caldo interno. Sempre in ambito di ristrutturazioni, meglio preferire l’installazione di caldaie ad alta efficienza (4
stelle) e di impianti di riscaldamento a bassa temperatura come gli impianti a pavimento; evitare inoltre di far dimensionare l’impianto su
potenze superiori a quelle effettivamente necessarie.
• Un ottimo consiglio su come risparmiare sul riscaldamento domestico è quello di installare termostati per gli ambienti e valvole
termostatiche intelligenti sui radiatori tradizionali, limitando l’uso dell’impianto di riscaldamento ai soli periodi in cui è
effettivamente necessario. In caso di impianti condominiali centralizzati, adottare sistemi per la contabilizzazione separata del calore.
• Può sembrare una banalità, ma è importante tenere chiusa la porta delle stanze e dei locali non utilizzati – come i ripostigli o la stanza
degli ospiti – così si eviterà di far circolare l’aria calda e fredda anche in queste stanze facendo lavorare meno la caldaia. Infine,
coibentate le pareti per impedire la dispersione del calore con l’esterno facendo lavorare meno la caldaia.
• Nel caso delle località montane o particolarmente fredde valutate la coibentazione completa delle pareti, un investimento che vi potrebbe
far risparmiare anche il 70% della spesa annuale per riscaldare la casa. Ad esempio usando la tecnica della doppia parete con camera
d’aria.